Chi siamo

Francesca Campana Comparini
"È importante avere dei sogni abbastanza grandi da non perderli di vista nel mentre si perseguono"
Oscar Wilde
Francesca Campana Comparini

Francesca Campana Comparini è nata nel 1988 a Firenze, presso la cui Università si è laureata in Storia della Filosofia con la tesi Tragico greco e tragico cristiano in Sant'Agostino insieme a Sergio Givone.

Se Sant’Agostino è il suo riferimento spirituale e intellettuale, le sue guide in città sono i frati francescani della basilica di Santa Croce e i monaci benedettini di San Miniato al Monte.

Dal 2010 è coordinatrice degli incontri culturali presso lo Studio Teologico per Laici nella Basilica francescana.

È sposata, ha una figlia e un figlio in arrivo.

La sua passione è la cultura e Firenze.

Queste passioni la portano nell’agosto 2010 a scrivere il suo primo articolo su La Nazione denunciando il degrado urbano e morale ed inneggiando alla responsabilità di ogni cittadino.

Cultura, tradizione e Firenze sono anche il suo lavoro; dal 2011 gestisce con sua madre la storica attività di famiglia, la più antica di Via Tornabuoni, risalente al 1865.

Nel marzo 2013 fonda l’associazione culturale Luogo d’Incontro e nel mese di giugno diventa giornalista pubblicista, corrispondente di La Nazione e L’Osservatore Toscano. Collabora anche con IL, la rivista mensile del Sole 24 Ore.

Ha pubblicato alcuni saggi filosofici sulla rivista culturale ‘Città di Vita’ e nell’estate del 2013 la guida filosofica Anima e materia tra Buddismo e Neoplatonismo nel catalogo della mostra di riapertura del Forte Belvedere a Firenze.

È co-curatrice della mostra Michelangelo e Jackson Pollock a Firenze.

È autrice del libro Prendi e leggi. Il pensiero dell’Occidente tra ragione e follia con prefazione di Giacomo Marramao ed edito con Castelvecchi. Sta lavorando al nuovo libro su “anticipazione teologica e filosofica”.

Dall’anno accademico 2015/16 è cultore della materia presso l’università Lumsa a Roma.

Con la sua Associazione Luogo d’Incontro ha organizzato due edizioni del Festival delle Religioni, la prima nel 2014 dal titolo “Incontrandoci su ciò che ci divide” e la seconda nel 2015 “Andiamo Oltre”.

IT EN
LUOGO D'INCONTRO